Sintesi Storica

Tarzariol Lucio nasce a Castello Roganzuolo, nel comune di San Fior, tra le prime piccole colline della provincia di Treviso, primo di quattro figli di Antonio Tarzariol, muratore figlio di Giuseppe Tarzariol di Castello Roganzuolo e Caterina Vettorel, e di Graziella Carobolante di San Michele di Feletto figlia di Narciso Carobolante e la Friulana Anna Gloazzo. Lucio passò la sua infanzia nel paese natale, abitando a Castello Roganzuolo in Borgo Mariano e frequentandovi la scuola primaria e secondaria di primo grado nel Comune di San Fior. I suoi studi inizialmente terminarono qui, manifestando una sua forma artistica di autodidatta che riscuotendo interesse e aggiudicandosi anche piccoli premi nel mondo scolastico, ad esempio vinse il suo primo dizionario di italiano alle scuole elementari con un concorso di disegno. Dopo la scuola inizio a lavorare con il padre manifestando interesse per lo studio e l’arte che lo portò verso le arti visive e gli studi umanitari: iniziò collaborando con il Gruppo Arti visive di Vittorio Veneto partecipando a molte mostre nel Veneto e Friuli ma soprattutto nel Trevigiano tra Conegliano Vittorio veneto, ed i paesi della Vallata prealpina. Intanto che lavorava con il padre muratore, tenendogli anche la contabilità, studiava e si diplomo nel 1992 presso l’Istituto Pietro e Maria Curiè di Roma, partecipando nel contempo, dal 1996 al 1999 alla vita artistica del direttivo del “Gruppo Arti Visive” di Vittorio Veneto (Treviso) e alla Consulta dell’Associazionismo Vittoriose, ed anche se inizialmente autodidatta, improvvisa uno stile proprio, suggestivo nella sua genuinità e apprezzato da tutti.

Gli studi conseguiti presso l’Istituto tecnico statale “Pietro e Maria Curiè di Roma, basati sulla cultura umanistica, sensibilizzanole suericerche sulle tematiche filosofico esistenzialilo fecero approdare, successivamente, ad una ricerca artistica e stilistica approfondita che gli permise di esprimere sé stesso ed il mondo che lo circonda. Artista poliedrico ed eclettico, intraprende un’eccessiva ricerca sulle tecniche pittorico-espressive che lo conducono a sperimentare differenti forme artistiche: dalla pittura figurativa-realista, alle arti visive, alla poesia e alla musica. Anche se diplomatosi Dirigente di Comunità, volle provare l’Esame all’Accademia belle arti di Venezia e dedicare, successivamente, tempo e fatiche allo studio delle culture antiche, ma poi per costrizioni economiche Iniziò a cercare un lavoro statale, seguendo una serie di corsi di vario tipo e regionali avvicinandosi ala biblioteconomia, iniziò da prima a lavorare presso l’Ufficio Tecnico del Comune di Tarzo (Treviso) svolgendo mansioni tecnico-amministrative, non tralasciando mai la sua ricerca personale nel mondo dell’arte e della ricerca, così dopo aver iniziato la realizzazione di un elaborato progetto di “Costruzione megalitica” denominato “Via delle Costellazioni“; da qui l’interesse per lo studio e la realizzazione dei quadranti solari, approfondì alcuni studi biblioteconomici, essendo Egli appassionato di libri rari e antichi, portandolo a svolgere poi la professione di Bibliotecario e a dirigere i due uffici cultura dei comuni di Tarzo e Revine Lago.Svolge tuttora la dirigenza degli Uffici Cultura dei Comuni di Tarzo (Treviso) e di Revine Lago (Treviso), ed è amministratore delle due Biblioteche comunali, continuando nel contempo a dipingere, scrivere e pubblicare articoli sulle teorie degli antichi astronauti o Arconti, archetipi Creatori spesso pubblicati su riviste nazionali ed internazionali. Nel 2010 ebbe un figlio:Leonardo Graciliano Tarzariol con l’infermiera brasiliana MarciamariaOliveira. La coppia si trasferì a Castello Roganzuolo di San Fior nella casa  edificata con le proprie mani con il padre, dove successivamente Lucio intensificòtutta la sua attività nel mondo dell’arte e della ricerca, scrivendo libri ed intraprendendo anche alcuni viaggi oltre oceano alla ricerca di quelle culture precolombiane che già amava studiare.

Lucio Tarzariol oggi risiede in Castello Roganzuolo di San Fior, dove conduce la sua attività Artistica, propone le sue opere, le sue installazioni, i suoi scritti in numerosi concorsi, mostre personali e collettive promosse a livello nazionale e internazionale, ottenendo recensioni e consensi di critica e di pubblico. Le sue opere sono pubblicate su riviste artistiche, scientifiche, annuari e cataloghi d'arte.Partecipa attivamente al mondo artistico e culturale in commissioni di concorsi letterari e artistici tra l’altro è il fondatore del Movimento artistico: “I Reminiscenti” ed è tra i fondatori del Premio Artistico Contea di Ceneda e Tarzo. Giustamente nella presentazione dell’Archivio monografico dell’Arte italiana troviamo riferimento anche alla sua scrittura e poetica doveleggiamo: “Oltre ad aver realizzato un vasto repertorio di disegni, dipinti, sculture e installazioni, esiste anche una produzione inedita di spartitura musicale, testi di canzoni, ed un elevato numero di poesie pubblicate dall'anno 1999 in diverse raccolte. Pubblica scritti e testi che esaminano e sviluppano le tematiche sulla Creazione e sulle origini dell’uomo, indaga le problematiche cosmologiche e antropologiche. Nell'anno 2014 è prevista una nuova pubblicazione di un suo libro "Tempo di sapere 2012-2050" il significato della profezia,  scritto da Lucio Tarzariol. Lucio Tarzariol approfondisce studi consultando testi rari e segreti che costituiscono il passato dell’esistenza, analizza rari libri d’arte, d’occulto, storici e filosofici, una cultura storica che fonda le sue radici nella storia remota fino ad arrivare ai giorni nostri, anni del XXI secolo.Approfondendo così svariate tematiche ed affrontando letture complesse, Lucio Tarzariol giunge ad una sua scrittura personalizzata di testi e poesie per comunicare ed esprimere pensieri ed emozioni che permettono al lettore di sviluppare nuove riflessioni. Una scrittura che invita all'argomentazione diversificata di tematiche che accomunano l’uomo, l’universo, la natura, il cosmo, il paranormale, il misticismo. Lucio Tarzariol persegue un suo originale percorso creativo, scrive pensieri e poesie che pubblica autonomamente in libri conquistando il lettore ed il mondo dell’editoria”. Ma per capire la forza, l’intuito e la finezza degli scritti di questo Artista, basta leggere tra le decine di  articoli pubblicati  come ad esempioUfo nel passato. Dalle celesti "Città divine" del patriarca Enoch alle odierne astronavi madre aliene. L'Incredibile indicazione di Lucio Tarzariol che vede Gerusalemme e Tenochtitlàn costruite dal profeta Enoch a immagine della "Casa di Dio" "Gloria di Dio". Articolo pubblicato da Alfredo Lissoni  sulle intuizioni dell’artista Tarzariol, presente sulla Rivista UFO International Magazine n. 026  - Maggio 2015, dove si rivelano, addirittura, nuove prospettive storiche che evidenziano la grandezza intuitiva di questo poliedrico Artista. Per capirne poi, il sottile e fine pensiero filosofico, basti leggere la lunga intervista di Angelo Iacopino dedicata all’artista in occasione della presentazione del suo libro: Tempo di sapere 2012-2050 edito da Europa edizioni, articolo pubblicato sulla Rivista UFO International Magazine n. 023  - Febbraio 2015, di cui si riporta un estratto in questa biografia dell’Artista.