Curriculum Artistico

Lucio Giuseppe Tarzariol da Castello Roganzuolo, è un Artista di fama internazionale, un personaggio eclettico, studioso ricercatore, bibliotecario, scrittore, poeta, scultore, pittore, collaboratore del CUN, ecc.; in altre parole un “Artista poliedrico d’altri tempi” indagatore dei misteri della Natura, sia dal punto di vista cosmologico che antropologico. Artista che ha partecipato alla Triennale di Roma nel 2014 e  a ”Grazie Italia” Biennale di Venezia  nel 2015. Fondatore del movimento artistico: “I Reminiscenti” e fondatore del Premio artistico: Contea di Ceneda e Tarzo. Realizzò e presentò assieme al suo gruppo negli anni 90, numerose installazioni in varie manifestazioni artistiche tra Veneto e Friuli; è considerato dalla “Critica” unArtista Leader dell’Arte Contemporanea che per l’unicità del suo impegno artistico è ritenuto un’interprete eccelso dall’elevato valore artistico e insignito del titolo di Accademico internazionale delle avanguardie Artistiche e dell’investitura ufficiale di “Maestro d’arte” non che Socio Onorario Emerito dell’Associazione Italia in Arte, Accademico benemerito dell’Accademia Santa Sara per il generoso contributo all’Arte e alla cultura nel mondo, Artista insignito dal titolo onorifico di Artista Benemerito della città di Sogliano Cavour  e socio onorario dell’Accademia Arte 74 Italian Art Academy del prof Giuseppe Maci e nominato Cavaliere dell’arte del mediterraneo nel 2015. La critica contemporanea lo considera uno degli artisti sui quali investire. Troviamola sua monografia è stata inserita nel circuito editoriale di ben 1900 cataloghi ufficiali delle librerie più importanti, tra le quali: La Feltrinelli, Mondadori, Libreria Universitaria, Hoepli, Amazon, IBS, e versione elettronica e-book su Google Play Store Libri. Troviamo le sue opere tra i Grandi Maestri dell’Arte Contemporanea, tra le pagine dei “Grandi eventi dell’Arte moderna” e negli annuari tra "I migliori Artisti internazionali", tra cui quello edito dall’Associazione Internazionale, Galleria “Il Collezionista” di Roma. Loritroviamo anche nel catalogo dei "Maestri Leaders”, 2013; nel catalogo "Maestri del Secolo"all'interno dell'Enciclopedia dell'Arte Contemporanea "I Protagonisti delle nuove Avanguardie Artistiche 2013”; nel Dizionario Artisti Contemporanei edito dalla DIAC, nei cataloghi Mondadoritra cui ’Art Festival di Ferrara su invito selezione della Galleria milanese Zamenhof Arte Triennale di Roma 2014 su selezione dell’Associazione la Rosa dei Venti, nel catalogo americano International Contemporary Artists della ICA Publiscinge nella copertina ed inserto del catalogo: “guida al collezionista” dell’Accademia d’Allessandria. Le sue opere sono presenti e quotate dai maggiori critici nazionali ed internazionali e presso l’Archivio monografico dell’Arte Italiana. Di recente gli sono stati conferiti prestigiosi premi e alti riconoscimenti tra i quali ricordiamo:

  • il “Premio Letterario Opera Uno 2012 per l’Opera poetica inedia “Rosso a Svanire”, pubblicata nell’Antologia Opera Uno;

  • il “Premio biennale Nobel dell’Arte a Montecarlo per la significativa ricerca e il notevole impegno”, dimostrato in crescendo nella sua carriera;

  • il "Premio Van Gogh - Città di Amsterdam" per la raffinata esecuzione tecnica e la potenza comunicativa;

  • Secondo Premio alla prima extempore Roverbasso Club, Presidente Tonon Luigi agosto 1993 “Vedute Paesane”, Giuria popolare;

  • Premio d’arte Nettuno per la importanza delle articolazioni Tematiche, messe in atto nel campo delle Arti Visive, frutto di indiscutibili Intuizioni Intellettuali e di finezze Culturali;

  • Premio Diritti umani Spartacus per il sapiente impegno individuale sociale e professionale profuso, cruciale ed innovativo, che rivela, alle generazioni future, l’essenziale messaggio di Pace e di Libertà;

  • Riconoscimento e apprezzamento per la “Mostra Personale” organizzata presso il Museo di Lages nello stato di Santa Catarina – Brasile nel 2013, per la collettiva “Futura” presso la Gallery art Project Awaydi Benevento, per la selezione Ad-Art 2013,“Clouds”,internationalExhbition of Conyetmporary Art di Venezia, Sguardi sull’Arte Veneta con L’Associazione culturale ERA e innumerevoli altre esposizioni collettive nazionali ed internazionali.

  • Riconoscimento Leaders,  protagonisti dell’Arte, per l’efficace talento compositivo e la padronanza della tecnica a dimostrazione di una grande e affermatapersonalitàartistica;

  • RiconoscimentoIMaestri del Secolo, Enciclopedia 2013 “I migliori Artisti internazionali";

  • Premio “Personalità Artistica Europea” rilasciato a Bruxelles,agli artisti che stanno lasciando un segno indelebile nella storia dell’Arte, (Equilibratore energetico piramidale – dall’antica tecnologia egizia”;

  • Premio internazionale della Pace nell’Arte G.O.M.P.A. accreditata dalle Nazione Unite, Premio di rilevanza mondiale rilasciato a Monreale;

  • Premio Le Marais in Rue de Thorigny a Parigi;

  • Presente all’Expo di New York, 2014;

  • Artista scelto dall’Accademia Santa Sara di Alessandriaper la copertina del Catalogo Arte 2013 con conferimento del diploma di 1° Classificato al 1° Premio della Critica 2013 Sez. Ricerca Conformazionista; ed insignito del Diploma ufficiale di Accademico Benemerito dell’Accademia Santa Sara per il generoso contributo all’Arte e alla cultura nel mondo;

  • Premio biennale Oscar dell’Arte di Montecarlo conferito per le capacità creative e per la permanenza accertatanel campo dell’Arte accertata dalla Commissione Critica Internazionale di Artexpò Gallery;

  • Ha partecipato alla Biennale di Parigi; dove gli è stato conferito il Premio "Europa in arte";

  • Conferimento del Trofeo Artistico Cavalieri di Malta O.S.J. – Club –Casinò Maltese, La Valletta , luglio 2014;

  • Conferimento Premio: La Vittoria dell’arte, in occasione della Rassegna d’Arte Contemporanea, “Le Vie dei colori”, Taranto 2014.Un’arte per niente convenzionale e carica di riflessioni filosofiche caratterizzano le opere di questo  Artista, che si insinua in una corrente rappresentativa, tipica Arte di confine che carica l’osservatore con un senso profondo di mistero sopranaturale;

  • Conferimento Premio mondiale dell’Arte moderna: England Award, Ducato di Cornovaglia, 2014;

  • Finalista al Premio Afrodite - Vicenza 2013;

  • Fnalista nelle sezioni pittura e scultura all’Art Festival di Ferrara Premio Il Segno 2014;

  • Premio: “Europa in Arte” e presenza dell’Artista alla Biennale Europea di Parigi – 2014;

  • Tarzo, Settembre 2014, l’installazione: dell’Artista. “The Ghost of the lake”;

  • Terzo Premio conseguito al Gran Premio il Ritratto di Savona, organizzato dal Movimento Arte del XXI secolo, giuria: Valeria Mendrigo Gomez (Università di Madrid),Guanella SoroyanHazan (Università di Berkeley), Erika von Olbrenstein (FreieUniversität di Berlino), Robert Holmette (Università di Losanna), Peter Jamestown (Università di Cambridge);

  • Presente in importanti mostre  a San Pietroburgo con l’Associazione Internazionale dell’Arte di Alina di Okuneva Galina, dove ha esposto presso la Galleria dell’Unione San Pietroburgo degli Artisti da Dicembre 2014/Gennaio 2015- A  Londra presso la Galleria The Brick Lane ad Aprile 2015, Critico Simone Fagioli.

  • Artista selezionato dal Comitato scientifico per la Triennale di Roma, Gran finale 2014, con opera “Elohim” esposta presso la Biblioteca centrale di Castro Pretorio,a Roma, opera pubblicata sul catalogo Mondadori 2014; con conferenza di Philippe Daverio;

  • Premio nazionale Unicamilano ottava ed ultima tappa del torneo 2013/2014, dove l’Artista Lucio Tarzariol si è aggiudicato, addirittura, il doppio podio assoluto nelle sezioni Pittura e Scultura con le opere “Trasfigurazione” e “Camazotz”;

  • Il 9 maggio a Mesagne presso il Castello normanno svevo, gli è stato conferito il premio Federico II per l’elevato valore stilistico con l’investitura di “Cavaliere dell’Arte del mediterraneo”;

  • Lo scorso Luglio Agosto 2015, l’”Arte aliena di Tarzariol è giunta alla Biennale di Venezia, infatti un’opera della serie“ARCHEOALIENISMO” tratta dall’ installazione “Ufo crash” - Alieno atlantideo PHIKKHE'SH TAU, è stata espostaall’importantissima mostra “Grazie Italia” volta alla celebrazione dei migliori artisti italiani e internazionali del panorama contemporaneo, scelti da una commissione scientifica attraverso una accurata selezione. La mostra è stata ospitata nella sede dell’Officina delle Zattere dall’ 8 luglio all’ 8 agosto 2015 con il patrocinio dei Padiglione Guatemala, e Granada, partecipazioni Nazionali 56° Biennale di Venezia.;

  • Lucio Tarzariol il 25 Luglio  2015 ha ricevuto a Venezia l’ambizioso Premio biennale per le arti visive “Leone dei Dogi”, conferito da grandi critici nazionali ed internazionali;

  • Diploma di merito al Premio editoriale “L’Incontro” 2015 –XX^ edizione (Golden Press” per Poesia inedita “Luce di stelle A...”.”Connotazioni antropomorfe di elementi naturali e paradigmatici celano e disvelano insieme, in un’elaborata trama retorica, caratteristiche classiche della poesia dell’eros”;

  • Oscar dell’Arte a Montecarlo 2015;

  • Il 16 Gennaio 2016 Lucio Tarzariol è stato proclamato Artista dell’anno 2015 dall’associazione culturale EA editore Serradifalco Publisher Entertainment srl.

Di recente a partecipato alle seguenti collettive:

Mostra d’arte Pittori di casa nostra, 30 aprile/18 Maggio 2014. Comune di Caneva Pordenone

Abbazia di Folina Dicembre 2015 Gennaio 2016

Comune di Pomignano D’Arco Gennaio 2016

L’Artista è censito in vari cataloghi nazionali ed internazionali e varie Riviste specialistiche come Effetto Arte, Boè, Overart, Expoart, Advertising on papermagazine, Eikon, Il Rubricario dell’Arte Contemporanea, riviste dell’Archivio Monografico dell’Arte italiana, Euro Arte, Spazio all’Arte, Il Contemporaneo nell’Arte, Breathing Art, Progetto arte – Arte cultura e informazione, Cornwall, Gazzettino, Tribuna, La Gazzetta del Mezzogiorno, il Corriere ed il Giornale delle Puglie, l’Attualità,Stargate, Dossier Alieni,e scrive articoli per le riviste del CUN Archeo Misteri e UFO International magazine  UFO International magazine, in molti altri quotidiani, rivistee dizionari nazionali ed internazionali, ecc. Lo stesso Artista scrive libri, in prossima uscita da Europa edizioni il testo di profezie: Tempo di Sapere, 2012 - 2050, sul quale sono pubblicate le “sculture fossili”; inoltre scrive e pubblica articoliperArcheo& Misteri, X Time, Archeomedia, Archeoastronomia, Terra Incognita,Universo7p,ecc.; dove sono annoverate alcune sue scoperte paleoastronautiche come l’Occhio di Quetzalcoatl in parallelismo con l’occhio di Horus ed ricerche sull’antica tecnologia egizia che lo hanno portato a realizzare una macchina piramidale sperimentale “Equilibratore zed piramidale”, con caratteristiche curative straordinarie. Artista eclettico e poliedrico innovatore e ricercatore “dell’Arte di confine” che non tralascia gli aspetti filosofici evolutivi dell’arte e le nuove consapevolezze dell’ingegno umano.Con la sua arte e le sue ricerche di “Archeolalienismo”, termine da Lui stesso coniato, vuole comunicare l’esistenza di una “realtà aliena” che ha influenzato e influenza l’evoluzione umana cercando di individuare il futuro preconizzato dell’uomo, con opere come le “Sculture fossili”. Realizza: installazioni, quadranti solari, “Meridiane”, grandi dipinti realistici, affreschi, pitture di arredo con tecniche miste, riproduzioni di manufatti archeologici; proponendo ininterrottamente nuove e rivoluzionarie opere e tecniche artistiche personalizzate. Le sue opere sono sottoposte all'attenzione della critica qualificata e di numerose testate giornalistiche, hanno scritto di lui critici e storici quali: Paolo Levi  (Bolaffi Mondadori, Ea editori), Paolo Martorel, Giorgio Mies, Giuliano della Libera, Silvia Trichies, Rossana Celegato, Olga Antoniadou, Sandro Serradifalco, Jean Charles Spina, Silvia Maione Morlotti, Archivio Monografico dell'Arte Italiana, Simona Giurintano, Pablo Ayo, Serena Carlino, Caterina Randazzo, Salvatore Russo, Fabio la Sorsa, Anna Francesca Biondolillo, Dino Marasà, Daniele Radini Tedeschi, Alessandro Costanza critico d’arte, Nadine Giove critico d’arte, Giuseppe Maci Arte 74, Mark Chalch, Anna Saponaro giornalista, Pat Gaskel Manchestr Art Ighilterra, Antonio Elia Accademia belle arti di Lecce, Aldo Maria Pero, Licinia Visconti, docente presso l'Università di Berkeley, Angelo Iacopino, Roberto Pinotti, Lavinia Palottà, Stefania Rotella, Emanuela Da Ros, Andrea De Polo, Annalisa Fregonese, Mattia De Luca, Vesna Maria Brocca, Barbara Romeo, Annalisa Fregonese, Arianna Fantuzzi, Mariarosaria Belgiovine (Director ArtExpo Gallery and Art Critic), George Pali (Gr GalleryNew York); Charles Spina (Art critic Nice);Vincenzo Chetta (director responsabile bianc oscuro Art Magazine Pavia); Maurizio Gnali (Gnali Art Brescia); Francesco Chetta (Effeci Art Editions); Elena Cicchetti (President Art In The World Viterbo); Michel Verdant (Galerie Victoria Cannes); Massimo Basile (Art Director Lugano); Giampaolo Curti (Art Connoisseur Viterbo), Pietro Serradifalco, ecc.. L’Opera di Lucio Tarzariol, come afferma il noto critico Paolo Levi: "È la narrazione di un evento arcano radicata in una letteratura sapienziale, che cerca risposte all’enigma delle nostre origini”; cosa evidenziata anche dal suo libro: “l’Invisibile Mistero della Creazione”, indagine sulle problematiche cosmologiche e antropologiche stampato nel 2005. In una corrispondenza il noto critico Aldo Maria Pero scrive all’Artista: “Gentile Maestro, più che il breve commento di un’opera, la Sua produzione meriterebbe un vero saggio anche per lo spessore culturale che la caratterizza”.In una recente  intervista all’Artista Tarzariol, Angelo Iacopino collaboratore del CUN scrive: ”Ringraziamo Lucio Tarzariol, per la collaborazione offertaci, veramente un personaggio di grande spessore culturale e artistico”. Lo stesso comitato per la selezione dei maestri alla mostra “Grazie Italia”, patrocinata dal padiglione Guatemala e Grenada 56°Biennale di Venezia, scrive:“Ci complimentiamo per l’elevata ricerca artistica denotata analizzando i suoi lavori e per la qualità delle sue opere”. La dott.ssa Daniela Accorsi scrive: “Abbiamo visionato alcune delle sue opere sul sito di Arte Italiana,  Reputiamo il suo lavoro  straordinario, diverso , interessante oltre che tecnicamente impeccabile…”.